COVID-19: un messaggio da Nicolas Brusson, CEO di BlaBlaCar

COVID-19: un messaggio da Nicolas Brusson, CEO di BlaBlaCar

17 marzo 2020

Cara Community,

Le ultime settimane sono state caratterizzate da eventi eccezionali e imprevedibili. Ci troviamo ad affrontare la diffusione del nuovo coronavirus (COVID-19) in Europa e nel mondo e, in tempi eccezionali come questi, BlaBlaCar è più che mai ancorata ai suoi valori fondamentali, su cui da sempre poggia: Freedom, Fairness e Fraternity. 

Data la diffusione del virus, abbiamo deciso di adottare alcune misure coerenti con i nostri valori, facendo ciò che riteniamo sia giusto fare in questa situazione straordinaria.

BlaBlaBus: Nel rispetto delle linee guida dettate dai Governi dei Paesi in cui operiamo, che limitano i viaggi a quelli strettamente essenziali, a partire da questa settimana abbiamo sospeso tutte le linee BlaBlaBus in Europa fino a nuovo avviso. Il nostro team si sta occupando di contattare i passeggeri che non possono effettuare – un viaggio programmato per informarli e procedere al rimborso del biglietto.

BlaBlaCar: Condividendo i viaggi e riducendo il numero di posti vuoti nelle auto in circolazione, la Community di BlaBlaCar ha dimostrato negli anni una vicinanza straordinaria. Nell’attuale contesto, però, la condivisione dell’auto non è raccomandabile ed è, invece, richiesto a tutti noi di imporci un periodo di “distanza sociale”, ai fini di combattere il contagio da Covid-19. Tuttavia, poiché crediamo che la libertà sia uno dei valori su cui si basa il carpooling, non ci sentiamo autorizzati a chiudere la piattaforma, che appartiene di fatto ai suoi utenti. BlaBlaCar, quindi, rimarrà aperta per coloro che hanno assoluto bisogno di viaggiare, ma vi incoraggiamo vivamente a rispettare le linee guida del Governo per rimanere al sicuro e tenere al sicuro anche gli altri. Questo non è il momento di viaggiare per piacere, e la piattaforma rimane attiva allo scopo di permettervi di soddisfare le esigenze di viaggio eccezionali ritenute valide dalle Autorità

Vorrei anche soffermarmi sul BlaBlaTeam, che lavora ogni giorno, anche in questi tempi difficili, per rendere BlaBlaCar una realtà per la nostra Community di 90 milioni di utenti. Un team globale di 700 dipendenti che in questo momento lavorano sodo dalle proprie abitazioni, e che desidero ringraziare per la loro infinita cura e dedizione. 

Tutti noi siamo colpiti, sia nella nostra vita privata che nel nostro lavoro, da questa situazione senza eguali. E, ora più che mai, dobbiamo dimostrare senso civico e solidarietà e cercare di sostenerci a vicenda.  

Oggi non ci appelliamo alla vostra solidarietà chiedendovi di condividere l’auto. Oggi il nostro appello alla solidarietà è differente: vi chiediamo di restare a casa. 

Spero con tutto il cuore che potremo presto scrivervi ancora per invitarvi a viaggiare e godervi il bello della condivisione, perché vorrà dire che saremo usciti da questa crisi. Ma fino a quel momento, vi chiedo di restare al sicuro e tenere gli altri al sicuro.

Nicolas Brusson

Co-fondatore e CEO di BlaBlaCar

Scopri di più

Community

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra per effettuare analisi e produrre contenuti e annunci in linea con i tuoi interessi. Leggi la nostrainformativa sull'utilizzo dei cookies

Offri un passaggio