4 consigli per una vacanza low cost

4 consigli per una vacanza low cost

Quattro consigli di BlaBlaCar per una vacanza low cost senza rinunce.

Inizia tutto con la scelta della destinazione. Mare o montagna? Italia o estero? Per molti il bivio arriva prima: portafoglio alla mano, si parte o non si parte. Certo che si parte, bastano solo alcuni consigli low cost!

Viaggiare

La razionalizzazione del budget inizia pensando a come fare in modo che il viaggio sia davvero low cost. Un passaggio in auto con BlaBlaCar riduce i costi di spostamento. Se il Salento è la tua terra del divertimento puoi contare su un viaggio in compagnia a meno di sessanta euro, con partenza da Milano. Se il tuo obiettivo è visitare la città più cool d’Europa, puoi viaggiare insieme a qualcuno da Roma a Berlino per un massimo di ottanta euro. BlaBlaCar è presente in dieci Paesi europei (Francia, Belgio, Lussemburgo, Spagna, UK, Portogallo, Olanda, Polonia e Germania). Spesso le vacanza low cost sono anche decise all’ultimo, con BlaBlaCar i prezzi non aumentano con il tempo, puoi trovare il tuo passaggio ideale anche a poche ore dalla partenza. Se ti accordi in precedenza hai anche la possibilità di trovare qualcuno disponibile ad accompagnarti direttamente davanti l’hotel o molto vicino, sicuramente una bella comodità.

Dormire low cost in vacanza


Ogni ridesharing prevede che il conducente ci lasci da qualche parte: trovare un luogo dove dormire richiede astuzia e tempismo. La prenotazione anticipata o la scelta di periodi non segnati da bollino rosso in ostelli e bed&breakfast è un’ovvia strategia per far scendere i prezzi. C’è sempre la possibilità di sfruttare una delle innumerevoli piattaforme che permettono di essere ospitati a casa di locals disposti a offrire stanze, divani o interi appartamenti per cifre contenute: Airbnb, Housetrip, 9flat, Windu, Scambiocasa… E’ lunga la lista delle bacheche da sfogliare per cercare la proposta migliore per il proprio budget, ma la perseveranza vi aiuterà a non vedere azzerato il conto in banca. Durante il tragitto è molto probabile che starai viaggiando con qualcuno che conosce bene la destinazione, quale occasione migliore per chiedere consigli su dove dormire se non hai ancora pianificato?

Mangiare

In viaggio, non solo quello low cost, un buon modo per evitare fregature è farsi consigliare da chi, in quel posto, ci vive. Osterie dal menù prelibato a prezzi accessibili, locali non turistici e botteghe tipiche sono in genere il tesoro nascosto di chi abita il quartiere o la città. Farsi consigliare da padroni di albergo o di casa, passanti e vicini di tavolo rappresenta sempre una buona tecnica per non rimanere delusi. Per i timidi, ci sono le app: Tripadvisor, ma anche Yelp, Cibando, 2spaghi e The Fork indicano prezzo e qualità dei locali. E per i timidi old style, ci sono sempre le inossidabili guide specializzate.

Divertirsi


E le esperienze? Il giro in bici o il corso da surf, la camminata in alta quota o la festa in maschera in spiaggia. Se il vostro obiettivo non è acquistare oggetti che potreste non utilizzare più, c’è sempre la possibilità di noleggiarli da qualche privato del posto o della vostra città di provenienza. Tramite piattaforme specializzate nel renting-peer-to-peer come Locloc, l’unica al momento attiva in Italia, potete cercare il materiale che vi serve, affittarlo per il tempo necessario e restituirlo al termine della vacanza. Costa meno e non vi lascia con la soffitta piena di cianfrusaglia.

Scopri di più

Consigli

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra per effettuare analisi e produrre contenuti e annunci in linea con i tuoi interessi. Leggi la nostrainformativa sull'utilizzo dei cookies

Offri un passaggio