La storia di Oscar | #TornaPiùSpesso

La storia di Oscar | #TornaPiùSpesso

Scopri perché Oscar, veneto a Milano, è riuscito a non interrompere la piacevole routine familiare.

oscar-1

Sono tanti i fuorisede che ogni fine settimana condividono un passaggio per tornare a casa. Noi ne abbiamo intervistati alcuni per sapere com’è andare a vivere lontano. Lui è Oscar, pendolare tra Milano e Treviso per amore di sua moglie e di suo figlio.

Ciao Oscar, da quanto usi BlaBlaCar e perché?

Due parole di presentazione, mi chiamo Oscar, 51 anni, ahimè quasi 52, mestrino e non veneto (i campanili hanno la loro importanza) che da qualche anno vive in provincia di Treviso (per fortuna che non si devono più cambiare le sigle delle targhe alle auto). Sono un consulente direzionale da molti anni e destinato al viaggio per lavorare presso le sedi dei clienti: percorro circa 50.000 km all’ anno. Per fortuna negli ultimi anni le tratte si sono stabilizzate e ormai, da quasi una decina di anni, percorro la tratta Treviso-Milano. Sono sposato dal 1998, naturalmente con la donna più importante della mia vita, ho un figlio di 12 anni e un cane Golden Retriever e vivo in una casa che amo, in mezzo alla campagna trevisana.

Uso BlaBlaCar da maggio 2015, non essendo molto social (non ho Twitter, Facebook, Google+, ecc) non avevo capito vi fosse una rivoluzione in corso! Da quando uso BlaBlaCar guido con molta più accuratezza senza utilizzare il telefono o distrarmi durante la guida. La parte che trovo più bella in ogni caso è l’esperienza sociologica: la maggior parte dei passeggeri appartengono alla fascia 20-30 anni, uno spaccato sociale che non conosco. Sono tutti tendenzialmente ad alta scolarità: è bello vedere quanta bella gioventù vi sia, con la voglia di fare, di capire e di conoscere.

come è viaggiare con BlaBlaCar

Un veneto a Milano: come ti trovi?

Devo dire che il mio rapporto con Milano è molto cambiato nel tempo. Frequento Milano con molta assiduità ormai dal lontano 98′. Ricordo che i primi anni analizzavo con dovizia il ViviMilano del Corriere della Sera che usciva il giovedì e mi segnavo tutti gli appuntamenti della settimana successiva: teatro, concerti, prime teatrali, locali, eventi, ecc. Ora sono diventato molto più irritabile dalle difficoltà di parcheggio, dalle necessità di prenotazione, dall’arroganza della folla accalcata, dalla zona C, dai furti continui alle macchine parcheggiate.

Cosa ti piace di più di Milano? E di meno?

Sono convinto che ogni fascia anagrafica abbia la sua città ideale e Milano sicuramente lo è per chi ha un’età compresa tra i 20 e i 40 ma io, avendo ormai raggiunto i 50, un po’ la soffro! Un altro elemento cardine per godere delle opportunità meneghine è la combinazione degli spazi: se uno vive e lavora in centro probabilmente riesce a godere anche di una passeggiata tra parchi, piazze e viali, io che vivo e lavoro in periferia, non mi sogno minimamente di andare in centro, tenendo conto che gli orari di lavoro difficilmente mi consentono di arrivare a casa prima delle 20.

Perché e per chi torni spesso?

Essendo sposato e avendo un figlio a Treviso è normale e naturale tornare tutte le settimane, non vi sono motivi che mi possano tenere a Milano per il weekend! E’ stato già abbastanza difficile non vedere la crescita del proprio figlio, almeno cerco di tornare ogni fine settimana!

Tra i weekend in famiglia, i trekking in montagna, parenti e amici… direi che il ritorno è d’ obbligo!

Cosa ti manca di più della tua terra?  

Sicuramente la mia famiglia, la casa dove vivo e che amo, i miei amici. Ormai prosecco e spritz sono diventati fenomeni internazionali :)

Racconta un aneddoto su un tuo viaggio in BlaBlaCar!

Forse una delle esperienze più divertenti mi è accaduta lo scorso dicembre, quando avevo 3 posti disponibili di venerdì per la tratta Milano-Treviso. Arrivo all’appuntamento puntuale e trovo tre ragazzi tra i 20 e i 25 anni, sembrava quasi una barzelletta: eravamo un italiano, un canadese, una finlandese e una statunitense… un melting pot di esperienze, culture e stili decisamente interessante. I tre amici vivevano nei dintorni di Biella e si erano conosciuti in quanto tutti e tre facevano i ragazzi alla pari presso famiglie diverse e avevano organizzato il weekend a Venezia. E’ stato un viaggio decisamente divertente con un’energia e una voglia di confronto rara, una curiosità nel confrontarsi sugli stili di vita, sugli stereotipi e sugli aneddoti delle nostre culture che ha reso il viaggio frizzante, breve e molto divertente… potenza del car pooling!


Ricorda, tornare più spesso è possibile: solo con BlaBlaCar puoi viaggiare in modo conveniente, divertente, comodo e sicuro.

Torna Più Spesso

TrovaOffri un passaggio

Scopri di più

Community

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra per effettuare analisi e produrre contenuti e annunci in linea con i tuoi interessi. Leggi la nostrainformativa sull'utilizzo dei cookies

Offri un passaggio